Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Accreditamenti »
Global Marketing

Obiettivo del corso

La realizzazione di un prodotto o di un nuovo processo caratterizzati da un alto tasso di innovazione tecnologica spesso viene confinata all’interno delle funzioni tecniche. Al contrario, l'innovazione deve essere oggetto di una opportuna comunicazione sia all’interno dell’organizzazione aziendale che con i diversi target di riferimento. Obiettivo del corso di formazione in Global Marketing è trasferire tutte le competenze e le abilità necessarie a programmare e gestire il marketing dell’innovazione avendo analizzato le particolarità di questa attività. L’obiettivo del corso di formazione è sviluppare in tempi rapidi risultati di vendita nel mercato globale.

Argomenti trattati nel corso di formazione
  • Il marketing dell’innovazione come leva competitiva
  • Distinzione tra ricerca industriale e innovazione
  • Analisi del patrimonio tecnologico e dei processi di innovazione in azienda
  • Metodi di formalizzazione dell’innovazione
  • Il coinvolgimento delle diverse funzioni aziendali
  • Tecniche di comunicazione dell’innovazione in azienda
  • Pubblicità, promozione, immagine aziendale, attività commerciale e comunicazione verso l’esterno (communication mix)
  • Il marketing del prodotto innovativo basato su network regionali
  • L’inserimento dell’innovazione nei processi aziendali
  • La rete commerciale internazionale
Metodologia del corso di formazione

La metodologia utilizzata nel corso di formazione in Global Marketing prevede lezioni in aula nel corso delle quali il formatore fornisce gli elementi utili per poter comprendere ed utilizzare l’innovazione aziendale nelle aree non tecniche, attraverso una modalità di conduzione che predilige l’interazione tra il formatore e gli allievi (casi aziendali concreti). Il programma del corso prevede, inoltre, esercitazioni appositamente studiate per consentire un confronto operativo sulle idee emerse durante il “lavoro di gruppo”.

te studiate per consentire un confronto operativo sulle idee emerse durante il “lavoro di gruppo”.