Business Divisions

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
LEGGE DI STABILITÀ 2017 APPROVATA: NOVITÀ IMPORTANTI PER IL CREDITO D’IMPOSTA
Wednesday, 01 February 2017 10:17
There are no translations available.

La Legge di Stabilità 2017 (Disegno di legge, Senato della Repubblica, 07/12/2016 n° 2611) prevede diverse novità per il credito d’imposta per le imprese ce svolgono attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

  • Proroga di un anno, quindi fino a tutto il 2020, del credito d’imposta per R&S.
  • Il nuovo credito d’imposta sarà quadruplicato: aumentano i benefici concessi alle imprese che investono in programmi di R&S che passano dall’attuale importo massimo annuale – riconoscibile a ciascun beneficiario - di 5 milioni di euro a 20 milioni di euro (con una spesa minima di 30 mila euro).
  • L’aliquota da applicare alle singole voci di spesa (relative a) ammissibili ai fini del credito di imposta verrà uniformata ed estesa al 50% per tutte le voci di spesa ammissibili che ricordiamo essere:
    - Assunzione di personale altamente qualificato impiegato nella ricerca (già 50%);
    - Quote di ammortamento acquisizione o utilizzazione strumenti e attrezzature (era al 25%);
    - Contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up innovative (già al 50%);
    - Competenze tecniche e privative industriali (era al 25%).
  • Saranno ammesse all’agevolazione anche le imprese che operano sul territorio nazionale in base a contratti di committenza con imprese residenti o localizzate in altri Stati Ue, in Paesi aderenti all’accordo sullo Spazio economico europeo o inclusi nella lista di cui al decreto del Ministero delle Finanze del 4 settembre 1996, aggiornata dal decreto del 9 agosto 2016.

Le nuove disposizioni avranno efficacia a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016.