Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
News
TEMPO DI INGRESSO NEL MERCATO: I VANTAGGI DEL FIRST MOVER
Giovedì 31 Marzo 2016 09:34

Tempo di ingresso nel mercato: I vantaggi dei First Mover

Riprendiamo l’argomento del tempo di ingresso nel mercato per un nuovo prodotto o una nuova tecnologia(clicca qui per leggere l'articolo precedente) andando ad esaminare nel dettaglio i possibili vantaggi per il First Mover, ovvero:

1) Brand loyalty e leadership tecnologica;

2) Diriitto di opzione su risorse scarse;

3) Sfruttamento degli switching cost dell’acquirente;

4) Vantaggi dei rendimenti crescenti;

 

Entriamo nel dettaglio di ciascun vantaggio:

 

1) Brand loyalty e leadership tecnologica

 

Per l’impresa che introduce una nuova tecnologia in “premio” può esserci il posto di Leader di una determinato dominio tecnologico e acquisire tale posizione vuol dire:

- Rafforzare l’immagine;

- Estendere la brand loyalty;

- Allargare la quota di mercato anche dopo l’introduzione di prodotti concorrenti.

 

Essere Leader Tecnologico permette all’impresa di modellare le aspettative del cliente riguardo alle caratteristiche, al prezzo e alla forma della nuova tecnologia per fare in modo che una volta che entreranno nel mercato imprese concorrenti sia già avvenuto il consolidamento di particolari esigenze e di bisogni specifici del cliente. Qualora una determinata tecnologia risulti difficile da imitare il fatto che l’impresa sia leader tecnologico permette ad essa di operare in un regime di monopolio che può essere sostenibile nel tempo.  Anche se le caratteristiche della nuova tecnologia dovessero essere imitabili o facilmente riproducibili comunque  il first mover ha l’opportunità di costruire una relazione di fiducia (brand loyalty appunto) con il cliente prima che i concorrenti entrino nel mercato.

Microsoft con lo smartphone Kin , per esempio, ha provato a sfidare l’iPhone  di Apple senza successo, scontrandosi inevitabilmente con un vantaggio del leader tecnologico e di mercato difficile da superare. Nonostante non fosse il First Mover Apple è riuscita a stabilire una relazione di fiducia con i consumatori difficile da erodere.

 

 

2) Diritto di opzione su risorse scarse

 

Entrando per prime nel mercato le imprese godono di un vantaggio di opzione nell’acquisizione di risorse scarse, le concessioni governative, localizzazione strategica e rapporti privilegiati con i fornitori o accesso facilitato ai canali di distribuzione.

 

 

3) Sfruttamento degli switching cost dell’acquirente

 

Quando un cliente decide di adottare una determinata tecnologia o acquista un bene passare ad altro provoca dei costi per lui, tali costi sono appunto definiti SWITCHING COST. Tali costi sono tanto più elevati quanto più il prodotto risulta essere complesso e quindi per acquisire familiarità nel suo utilizzo il cliente dovrà impegnare una parte del suo tempo,. Tale investimento di tempo è in grado di scoraggiare il potenziale acquirente dal passaggio a un prodotto alternativo.

Proprio in funzione degli switching cost, l’impresa, che riesce a conquistare i clienti in una fase iniziale del ciclo di vita del mercato ha un’elevata probabilità di conservarli anche se in futuro verranno introdotte nuove tecnologie con un valore superiore.

 

Uno dei casi più noti riguarda la diffusione e l’affermazione come disegno dominante del layout di tastiera più comune in tutto il mondo, che prende il nome dalla disposizione dei suoi primi sei tasti: QWERTY.

 

 

4) Vantaggi dei rendimenti crescenti

 

La definizione del timing degli investimenti per lo sviluppo di una nuova tecnologia può essere parte fondamentale della probabilità di successo, in particolare se si fa riferimento ad un settore dove persistono pressioni competitive che spingono per l’adozione di un progetto dominante.

Per esempio, se ci troviamo in un settore per il quale sussistono rendimenti crescenti da adozione del prodotto, l’entrata anticipata nel mercato può mettere il first mover nella condizione di avere notevoli vantaggi, considerando che la tecnologia che viene adottata in un fase iniziale del ciclo di mercato può avere un feedback sufficientemente positivo da affermarsi come dominante.

 

 

Se qualcuno si sta chiedendo chi siamo ecco a voi una nostra breve presentazione:

 

Noi di RQ siamo un team di professionisti nato nel 1992 ed eroghiamo servizi ad alto valore aggiunto per le PMI che affrontano processi d’innovazione.

 

Possiamo sintetizzare tali servizi in:

- Analisi approfondite su stato dell’arte e tendenze delle tecnologie di diffuso interesse industriale.

- Affiancamento dell’impresa nella messa a punto di progetti di ricerca per lo sviluppo di soluzioni originali e innovative.

- Trasferimento di tecnologie e competenze

- Analisi di mercato

- Assistenza alla creazione di start up tecnologiche

- Redazione di business plan e studi di fattibilità

- Assistenza allo sviluppo di progetti di ricerca applicata e loro coordinamento

- Ricerca di partner tecnologici, commerciali, finanziari e produttivi

- Consulenza alle imprese nell'ambito del fund raising (finanza agevolata e venture capital)

 

Nel corso degli anni noi di RQ abbiamo acquisito un bagaglio di conoscenze che ci ha fatti diventare  degli specialisti in consulenza manageriale alle imprese per la gestione dei processi d’innovazione, nella consulenza per la qualificazione delle attività di Ricerca e Sviluppo, e nella formazione avanzata.

 

Leggi anche " LA SCELTA DEL TEMPO D'INGRESSO NEL MERCATO " e tieniti pronto perché nei prossimi giorni pubblicheremo anche un articolo in merito agli "Svantaggi del First Mover".

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 13