Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
News
Il Bonus Ricerca 2015 - 2019 è operativo: cosa c'è da sapere
Lunedì 30 Novembre 2015 00:00

Dopo la pubblicazione del decreto del 27 maggio 2015 sulla Gazzetta Ufficiale (link al documento) il credito d'imposta a sostegno delle attività di ricerca e sviluppo, in breve Bonus Ricerca, per gli anni che vanno dal 2015 al 2019 è operativo a tutti gli effetti. Ecco gli aspetti più rilevanti di questa misura.

 

Le spese ammissibili, possono essere suddivise in quattro categorie.

1. Lavori sperimentali o teorici;
2. Ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze;
3. Acquisizione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica e commerciale;
4. Produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi.

 

Il contributo ottenibile rispetto al valore dell'investimento sostenuto varia a seconda dei casi è può essere:

Fino al 50% per:

1. Personale altamente qualificato impiegato in attività di ricerca e sviluppo;
2. Contratti di R&S con Università, Organismi di ricerca, Start up innovative ed altre imprese.

Fino al 25% per:

1. Ammortamento di strumentazioni e attrezzature di laboratorio;
2. Acquisto di know-how, brevetti, modelli o disegni, ecc.

 

Clicca qui per ricevere la locandina informativa del Bonus Ricerca 2015 - 2019

 

Per trasformare questa opportunità in realtà affidati ad R.Q. Incubatore ed Acceleratore d'Impresa, da più di vent'anni aiutiamo le aziende ad ottenere benefici concreti.

 

Numero verde: 800 974297 ---- Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 14