Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
News
REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: CONTRIBUTI ALLE IMPRESE PER ATTIVITA’ DI INDUSTRIALIZZAZIONE (LINEA 1.2.a.2)
Martedì 06 Settembre 2016 00:00

La Regione Friuli Venezia Giulia eroga contributi per incentivare la propensione delle imprese a svolgere attività di industrializzazione dei risultati della ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione


STANZIAMENTO COMPLESSIVO: 5.000.000 €


TIPOLOGIA DI CONTRIBUTO: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO la cui intensità è così riassumibile

  1. Per PMI che optino per il contributo in regime di esenzione pari al 10% dei costi ammissibili per le medie imprese ed al 20% dei costi ammissibili per le piccole imprese
  2. Per le GI e PMI che optino per il contributo in regime “de minimis” pari al 35% dei costi ammissibili


MASSIMO CONTRIBUTO OTTENIBILE: 500.000 €


SOGGETTI BENEFICIARI: imprese di ogni dimensione:

a) regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle Imprese  delle CCIAA Friuli Venezia Giulia

b) con sede legale o unità operativa in Friuli Venezia Giulia

c) che abbiano concluso progetti di R&S successivamente alla data 31/12/2013, finanziate nell’ambito delle seguenti misure incentivanti:

  • Legge regionale 3 giugno 1978, n. 47 (provvedimenti a favore dell’industria regionale e per la realizzazione di infrastrutture commerciali), capo VII, articolo 21, comma 1 lettere a) e b);
  • Legge regionale 22 aprile 2002, n. 12 (Disciplina organica dell’artigianato), articolo 53 bis;
  • Programma attuativo regionale FSC 2007-2013 Fondo per lo sviluppo e la coesione – Attività/linea d’azione 3.1.1. “Sviluppo e rafforzamento del tessuto produttivo regionale”, settore industria, artigianato e servizi;
  • Programma operativo POR FESR 2007-2013 – Attività 1.1.b “Sostegno ai progetti di ricerca industriale ad elevato impatto sistemico per il rafforzamento delle reti della ricerca e dell’innovazione e dei distretti tecnologici dell’innovazione;
  • Legge regionale 20 febbraio 2015 n. 3 (Rilancimpresa FVG – Riforma delle politiche industriali) art. 32 “Misure di supporto al settore dell’elettrodomestico e della relativa filiera produttiva”


SPESE AMMISSIBILI: Sono ammissibili le spese strettamente connesse al progetto di Innovazione, quali personale e manodopera, strumenti e attrezzature, consulenze di enti di ricerca e altri soggetti qualificati esterni all'impresa, prestazioni di terzi (test e prove, servizi propedeutici alla brevettazione, divulgazione dei risultati, certificazione della spesa, ecc.), beni immateriali (brevetti e know-how utilizzati per il progetto), materiali, spese generali. Il limite minimo di spesa ammissibile per progetto per ciascuna impresa è pari ad euro 30.000 per le piccole imprese, euro 75.000 per le medie imprese ed euro 150.000 per le grandi imprese.

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 12