Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
Contratti regionali di insediamento: finanziamenti dalla regione Friuli Venezia Giulia
Lunedì 04 Giugno 2018 10:16

 

Con la legge 3/2015 art 6. la Regione Friuli Venezia Giulia promuove la stipula di contratti regionali di insediamento negli agglomerati industriali di competenza dei consorzi o ricadenti nelle aree dei distretti industriali. Per tale scopo, ha stanziato 2.600.000,00 € ed ulteriori risorse potranno essere rese disponibili.


In cosa consiste il beneficio


La legge finanzia interventi aventi per oggetto nuovi insediamenti produttivi, oppure ampliamenti o programmi di riconversione produttiva di imprese già insediate nelle suddette aree.

Il beneficio consiste in un fondo perduto fino al 70% delle spese ammissibili. Differenze di contributo sono fissate in base a dimensione d’impresa e tipologia di investimento.

Il limite minimo di spesa è pari a:

  • 500.000 euro (PMI);
  • 1.000.000 euro (grande impresa).



A chi è rivolto


La domanda può essere presentata da tutte le PMI o Grandi imprese localizzate o che localizzano l’attività negli Agglomerati Industriali o nelle Zone Assistite. Si precisa che le imprese devono:

  • non operare nei settori pesca, acquacoltura, produzione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • non essere imprese in difficoltà;
  • possedere, in relazione al progetto di investimento proposto, il requisito di capacità economico/finanziaria.



Quali sono le spese ammissibili


Le spese ammissibili per la realizzazione degli interventi sono:

  • investimenti in attivi materiali, consistenti nell’acquisto (anche in leasing) di terreni, immobili, impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica;
  • investimenti in attivi immateriali, ossia diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale;
  • costi salariali stimati , calcolati su un periodo di massimo due anni;
  • realizzazione di opere edili.


Sono altresì ammissibili i progetti di TUTELA AMBIENTALE e dunque investimenti a favore di:

  • misure di efficienza energetica;
  • cogenerazione ad alto rendimento;
  • produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • studi ambientali, compresi gli audit energetici.



Quando è possibile presentare la domanda


La domanda di aiuto può essere presentata dalle ore 9:15 del giorno lunedì 14 Maggio 2018 alle ore 24:00 di venerdì 6 Luglio 2018. Per cui la scadenza è oramai vicina!

Affrettati a contattarci per avere più informazioni in merito e ottenere il contributo.