Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
Bando ISI INAIL 2019: ancora incentivi alle imprese per la salute e la sicurezza sul lavoro
Mercoledì 23 Gennaio 2019 15:51

 

Anche quest’anno è stato pubblicato il Bando ISI INAIL ISI a valere per l’anno 2019.

Sono stati stanziati 369.726.206,00 milioni di euro (oltre 100 milioni in più rispetto all’anno precedente) per incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Chi sono i beneficiari

Possono presentare la domanda TUTTE le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

 

In cosa consiste il beneficio

Il beneficio consiste in un contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili; il contributo non potrà essere inferiore a 5.000,00 € e superiore a 130.000,00 € (corrispondente dunque ad una spesa di euro 200.000,00).

 

Quali sono i progetti ammissibili

Sono ammessi a contributo i progetti delle seguenti categorie:

1) Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori che ricadano in una delle seguenti tipologie:

  • a) Riduzione del rischio chimico;
  • b) Riduzione del rischio rumore mediante la realizzazione di interventi ambientali;
  • c) Riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di macchine;
  • d) Riduzione del rischio da vibrazioni meccaniche;
  • e) Riduzione del rischio biologico;
  • f) Riduzione del rischio di caduta dall’alto;
  • g) Riduzione del rischio infortunistico;
  • h) Riduzione del rischio da lavorazioni in ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento

2) Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

3) Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)

4) Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (MCA)

5) Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

6) Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

 

Quali sono le spese ammissibili

Sono ammesse a finanziamento:

 

  • le spese di progetto, ossia le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto;
  • le spese tecniche e assimilabili, riconosciute entro la percentuale massima del 10% rispetto alle spese di progetto.

 

 

Le spese finanziabili devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 30 maggio 2019.

 

Per scoprire le tempistiche e le modalità con cui presentare la domanda, contattaci!