Divisioni Aziendali

Newsletter

Iscrizione alla newsletter

Chi Siamo

Accreditamenti »
Regione Veneto: contributi alle imprese culturali, creative e dello spettacolo
Martedì 12 Febbraio 2019 08:58

 

Con il POR FESR 2014 – 2020 Asse 3 - Azione 3.1.1, la Regione Veneto sostiene gli investimenti delle imprese culturali, creative e dello spettacolo con un contributo a fondo perduto fino al 70%.


Quali sono i soggetti ammessi al contributo


Sono ammesse all’agevolazione Micro, piccole e medie imprese dei settori culturali:

a)    regolarmente iscritte come “Attive” al Registro delle Imprese da più di 12 mesi
b)    aventi l’unità operativa, o le unità operative, in cui realizza il progetto imprenditoriale, in Veneto.


Quali sono i progetti ammissibili


Sono ammissibili i progetti volti a:

  • introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo;
  • ammodernare i macchinari e gli impianti;
  • accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche attraverso lo sviluppo di business digitali.


DURATA DELLE ATTIVITÀ: Il progetto ammesso all'agevolazione deve essere concluso ed operativo entro 12 mesi dalla concessione.



Quali sono le spese ammissibili


Sono ammissibili le seguenti spese:

a) acquisto di hardware comprensivo del software di base, strumentazione tecnica e attrezzature tecnologiche e arredi nuovi di fabbrica;

b) opere edili/murarie, ricadenti negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, di restauro e risanamento conservativo

c) programmi informatici

d) consulenze specialistiche relativamente a:
d.1 servizi a supporto delle attività di comunicazione, della logistica, del marketing, della contrattualistica;
d.2 servizi a supporto della creazione di programmi culturali volti all’ audience development, alle iniziative di tutela e promozione del patrimonio culturale tangibile e intangibile, alla sensibilizzazione del pubblico sull’importanza dell’arte e della diversità delle espressioni culturali;
d.3 servizi di consulenza tecnologica, manageriale e strategica mirati a specifici progetti unitari di sviluppo aziendale che prevedono la figura del Temporary Manager.

e) garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.

NB: Ai fini della loro ammissibilità, le spese devono essere sostenute e pagate interamente dal beneficiario:
-    A partire dal 01/10/2018, in caso di Regime De Minimis
-    A partire dalla presentazione della domanda, in caso di Regime di Esenzione.


Non sono ammissibili i progetti portati materialmente a termine o completamente attuati prima della presentazione della domanda di partecipazione.


Quando presentare la domanda


E’ un bando valutativo a graduatoria. La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 di martedì 5 febbraio 2019 fino alle ore 17.00 a martedì 2 aprile 2019.

Contattaci per presentare il tuo progetto e accedere al contributo!