REGIONE FVG: CONTRIBUTI ALLE START UP ARTIGIANE

La Regione Friuli Venezia Giulia mira a promuovere e sostenere la nascita di nuove imprese artigiane  con un contributo a fondo perduto per  spese legali, l’acquisto di macchinari, attrezzature, programmi informatici, salario dei dipendenti a tempo indeterminato e per facilitare l’accesso al commercio elettronico.

Potenziali beneficiari sono le MPMI , i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, del settore artigiano.

SPESE AMMISSIBILI

  • spese legali direttamente connesse alla costituzione dell’impresa
  • acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuove di fabbrica da destinare esclusivamente alla nuova attività artigiana
  • acquisto di arredi per ufficio
  • acquisto di programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  • opere edili ed impiantistica generale
  • consulenze

L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 50% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

a) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile

b) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile

c) imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico.

La spesa complessiva ammissibile non deve essere inferiore a 5.000 €

Le domande possono essere presentate, tramite PEC, dalle ore 9.15 del 18 giugno 2015 fino alle ore 16.30 del 30 settembre 2015. E’ previsto un procedimento valutativo a sportello con svolgimento dell'istruttoria delle domande secondo l'ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.